Independiente Medellín, Germán Cano entra nella storia del club

10.02.2019 14:28 di Samuele Altomare   Vedi letture
Independiente Medellín, Germán Cano entra nella storia del club

Il suo ritorno all'inizio dello scorso anno, dopo 3 anni passati nel calcio messicano, aveva generato il tripudio assoluto tra i tifosi dell'Independiente Medellín. Gioia ed esaltazione più che giustificate. Perché 3 giorni fa, dopo aver segnato il gol del momentaneo vantaggio contro il Palestino nelle prime fasi di Libertadores, Germán Cano è entrato nella storia del Poderoso. Già, perché el Matador con quella marcatura è arrivato a 93 gol segnati con la maglia dell'Independiente, diventandone così il capocannoniere storico con 93 gol. Il 31enne argentino ha superato un'altra leggenda del club come il connazionale José Vicente Grecco, che invece nei suoi due cicli in Colombia (1956-57 e 1961-1666) ne aveva messi a segno 92. Numeri mostruosi quelli di Cano, che si sta consacrando sempre di più come uno dei migliori attaccanti nel continente. La prima parte di questi 93 gol gli aveva segnati tra il 2012 e il 2015, quando ne aveva messi a segno 54 in 99 partite. Poi come detto il girovagare messicano (non così bene ma neanche malissimo, con 21 gol in 81 partite) e il ritorno a casa, inizialmente in prestito e poi definitivamente; tra tutto il 2018 e l'inizio di quest'anno, ancora medie assurde: 39 gol in 55 partite. E la certezza di rimanere per sempre nella storia del Poderoso.