Racing, nuovo caso Centurión: fuori squadra

11.02.2019 21:00 di Samuele Altomare   Vedi letture
Racing, nuovo caso Centurión: fuori squadra

Che Adrián Ricardo Centurión non sia la persona più tranquilla di questo mondo, non c'è alcun dubbio. E ancora una volta, questo weekend, ci è stata data la dimostrazione.

Si è giocato ieri il big match di Superliga tra il River Plate e il Racing Club, capolista del campionato, al Monumental di Buenos Aires. E, cosa non così abituale, Centurión è partito dalla panchina. Premessa: conoscono tutti il rapporto non proprio d'amore e d'accordo che c'è tra il Wachiturro e il popolo Millonario; il tutto è ricollegabile ovviamente al passato Azul y Oro del "mejor diez de Argentina" (come si autodefinì poco tempo fa), con eventi come il suo gol del 2-4 nella vittoria del Boca Juniors di un superclásico di qualche stagione fa. O anche, nella scorsa Libertadores, la rissa tra lo stesso 26enne ed Enzo Pérez nel River-Racing degli ottavi di finale.

Torniamo a ieri: Centu, ovviamente nervoso per la decisione del Chacho Coudet di non farlo partire titolare, era già stato deriso con dei cori dai tifosi della Banda. L'episodio "incriminato" è avvenuto poi al minuto 67, quando l'ex allenatore del Central ha deciso di mandare in campo il giocatore. L'Academia era già sotto per 2-0 (poi risultato finale, con golazo di Quintero e autogol di Donatti), e Coudet stava tentanto di dare indicazioni a Centurión prima del suo ingresso; ed ecco che Ricky praticamente lo spinge via, con la frase "non dirmi nulla, visto che mi stai facendo entrare per farmi prendere in giro da tutto lo stadio" (chiaramente con un paio di termini diversi). Alla fine, il giocatore ha giocato il finale di gara, ma né lui né l'allenatore hanno parlato della situazione nei microfoni durante il post partita. Ovviamente però non sarebbe mai potuto finire tutto così.

Ed arriviamo ad oggi, con il Racing che si è fatto sentire. Sia il presidente, Víctor Blanco, che il segretario tecnico, Diego Milito, si sono schierati apertamente dalla parte di Coudet decidendo di mettere il giocatore fuori rosa, mandandolo con la Reserva. Centurión ha risposto con una storia su instagram, citando Ernest Henry Shackleton: "gli uomini non si vedono davanti alle vittorie facili, ma nelle grandi sconfitte". L'Academia scenderà nuovamente in campo giovedì contro il Corinthians in Copa Sudamericana, ma in quel caso era già certa l'assenza dell'ex Genoa, proprio per via della squalifica dopo lo scontro con Enzo Pérez di cui parlato precedentemente. Vedremo se successivamente la spaccatura tra Centurión e il Racing si sanerà, o se arriveremo ad un addio.