Vélez Sarsfield, è gelo tra Lucas Robertone e Heinze

25.06.2019 11:05 di Samuele Altomare   Vedi letture
Vélez Sarsfield, è gelo tra Lucas Robertone e Heinze

Quando l'Europa chiama, si sa che per i giovani calciatori sudamericani è sempre quasi impossibile non rispondere presente. Non si distingue in questo caso Lucas Robertone, talentuosissimo centrocampista del Vélez Sarsfield. Il 22enne è stato uno dei migliori calciatori dello splendido Fortín di Gabriel Heinze che stiamo ammirando in questi anni, ed era inevitabile che qualche club del Vecchio Continente mettesse gli occhi su di lui. In particolar modo, pare che i portoghesi dello Sporting Lisbona (club di Acuña e Battaglia) pare sia disposto a offrire ben 8 milioni di dollari per le prestazioni del giocatore nato a Concordia.

La pretemporada del Vélez è iniziata mercoledì scorso, mentre Robertone si è presentato solo il venerdì. Il motivo? In quei due giorni si trovava in Italia per prendere la cittadinanza europea, proprio per accelerare il suo trasferimento ai Leões. Il problema è che il giocatore, come afferma Heinze, non ha chiesto il permesso della società per fare tutto ciò. Di conseguenza il Gringo ha deciso di mandare il suo centrocampista ad allenarsi con la Reserva; il conferenza stampa l'ex difensore tra le altre di Paris Saint Germain, Manchester United, Real Madrid, Marsiglia e Roma, ha detto che "mi da molto fastidio che non si rispetti la professione e i valori, deve sapere le conseguenze". Di tutta risposta, il classe 1997, ha pubblicato una storia su instagram scrivendo "stringi i denti, masticatelo", messaggio con ogni probabilità rivolto al proprio allenatore. Molto probabilmente nei prossimi giorni Robertone si aggrerà ufficialmente ai portoghesi, ma una cosa è sicura: la sua esperienza a Liniers poteva concludersi in modi migliori.

Perderà dunque un elemento cardine il Vélez Sarsfield del prossimo anno, dal quale ci si aspetta una grande stagione. Lo stesso Heinze, al centro di voci di mercato, alla fine ha deciso di rimanere ("ho analizzato le circostanze il lunedì e il martedì, poi tra mercoledì e giovedì ho scelto di rimanere al Vélez"); inoltre, sono tornati alla base giocatori del calibro di Maximiliano Romero, che ha trovato difficoltà nella sua prima stagione europea (PSV), e Fernando Gago, del quale però rimane l'incognita della condizione fisica.