Universidad Catòlica: La società blinda 7 giovani della cantera. Saranno i crack del futuro?

09.10.2019 15:40 di Roberto Scannapieco   Vedi letture
Universidad Catòlica: La società blinda 7 giovani della cantera. Saranno i crack del futuro?

L'Universidad Catòlica pensa al futuro. Cantera ricca quella de Los Cruzados, una delle prerogative del club cileno, ma in effetti di tutte le società sudameircane in particolare. Ieri la dirigenza ha reso noto di aver contrattualizzato ben 7 giovani della squadra riserve. Un investimento che fra qualche anno potrebbe portare dei bei soldini nelle casse, sempre al limite, del club. Gonzalo Tapia attaccante di 17 anni; Patricio Flores difensore di 17 anni; Cristòbal Finch difensore 17enne; Clemente Montes attaccante di 18 anni; Vicente Bernedo portiere di 18 anni e Marcelino Núñez centrocampista 19enne. Questi i giovani che ieri hanno firmato il loro primo contratto da calciatore professionista fino al 30 Giugno 2022. Tutti percepiranno lo stesso stipendio, per evitare, come chiarito dal club, che qualcuno possa sentirsi meno importante. Dei sette l'attaccante Tapia e' il più conosciuto avendo giocato con il Cile Under-17 nell'ultimo Campeonato Sudamericano, ed e' considerato una delle promesse del club. Anche gli altri comunque, a detta dei talent scout, sono potenzialmente dei "crack", ed e' per questo che la società crociata li ha voluti blindare.