CHE FINE HA FATTO? - Josè Montiel, dal Mondiale alla Reggina

01.06.2018 16:30 di Antonino Sergi Twitter:   articolo letto 1855 volte
© foto di Federico De Luca
CHE FINE HA FATTO? - Josè Montiel, dal Mondiale alla Reggina

Il sogno di ogni bambino che desidera diventare calciatore è quello di difendere i colori della propria nazione in un Mondiale. Nel 2006, anno domini per il calcio italiano, il giovanissimo Josè Montiel ci riesce in parte partendo per la Germania con il Paraguay ma senza mai scendere in campo.

Convocazione nata dalle prestazioni da predestinato nell'Olimpia fino alla firma, sempre nel 2006, con l'Udinese. L'estate seguente passa alla Reggina, la piazza giusta per provare a mettere in mostra tutto il suo talento. L'allora presidente Lillo Foti arrivò a definirlo come "il più forte calciatore passato dal Sant'Agata".

Sono però soltanto cinque le presenze in massima serie per il paraguayano che non lascia il segno e viene spedito in prestito prima in Romania e poi in Argentina. Fa ritorno per altre due volte a Reggio Calabria dove timbra due reti ma senza lasciare un grandissimo ricordo. 

L'esperienza importante in Italia la vive con la maglia del Benevento, due annate interessanti in Lega Pro con i sanniti con il posto da titolare fisso. Non parte per il terzo anno con i campani, decide di rescindere il vincolo contrattuale e fa ritorno all'Olimpia, dove tutto era partito.

Due mesi fa ha compiuto trent'anni ed ha deciso di accettare l'offerta dell'Al-Shamal in Qatar dove attualmente milita anche l'attaccante colombiano Carlos Preciado.