CHE FINE HA FATTO? - Mauro Formica, male a Palermo dimenticato da Sannino

16.06.2017 17:30 di Antonino Sergi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CHE FINE HA FATTO? - Mauro Formica, male a Palermo dimenticato da Sannino

Ognuno di noi nella vita si è innamorato almeno una volta di un calciatore, soprattutto sudamericano, che poi però ha tradito fragorosamente le attese. Questa potrebbe essere la storia di una giovane stella del Newell's Old Boys, nella città di Rosario infatti si sparge il nome di questo ragazzino, Mauro Formica.

178 centimetri di statura, Mauro è uno che va veloce, troppo veloce. Formica conquista la prima squadra e l'attenzione del pubblico prima di ricevere la prima offerta dall'Europa che non si fa sfuggire. Era l'estate del 2011 e si completa il passaggio ufficiale al Blackburn in Premier League. Realtà forse troppo dura per un talentino ancora da svezzare, qualche rete e buona prestazione e l'idea dopo un anno e mezza, anche per via della retrocessione in Championship, di cambiare aria.

El Gato infatti il 23 gennaio del 2013 firma con il Palermo in Serie A, forse una delle annate più disgraziate dei rosanero. Cambiano gli allenatori, continuamente, Formica trova il tempo anche della prima e unica gioia in Italia contro il Chievo. Non serve per evitare la retrocessione, con l'arrivo in panchina di Sannino vede il campo soltanto nell'ultima giornata di campionato e valigie già pronte per l'addio al Vecchio Continente.

Si impone in Messico nel Cruz Azul, uno dei leader della squadra dove gioca da trequartista con quella tecnica che aveva mostrato ad inizio carriera prima di riprendere la strada per Rosario, ancora Newell's Old Boys.