COPA AMERICA: Argentina-Cile 2-1: Gara con mille polemiche. La Selecciòn chiude al terzo posto

07.07.2019 13:47 di Roberto Scannapieco   Vedi letture
COPA AMERICA: Argentina-Cile 2-1: Gara con mille polemiche. La Selecciòn chiude al terzo posto

Chi aveva detto che Argentina-Cile era una partita che non importava a nessuno? La Finale per il terzo posto della Copa América 2019, giocata dalle squadre che nelle ultime 2 edizioni si erano scontrate per alzare la Copa, e' stata più che una partita, e' stata un assurda battaglia che ha annebbiato ciò che le due squadre avevano fatto di buono durante la manifestazione. E' stata un assurda battaglia che il direttore di gara, il paraguaiano Mario Díaz de Vivar non ha saputo frenare, anzi, con la controversa decisione di espellere Messi e Medel (i due si sono affrontati a muso duro ma l'arbitro avrebbe potuto limitarsi ad ammonirli per non scaldare ancor più gli animi). Gara caliente quindi, che l'Argentina più che il Cile ha interpretato a livello di gioco abbastanza bene. Aguero e' stato il protagonista, si vedeva che aveva voglia, ed al 10° ha aperto le marcature, 1-0. Cile troppo statico, che pensava più a dare calci che a giocare al calcio, così la Selecciòn ne approfittava al 22°; Lo Celso, migliore in campo insieme al Kun, verticalizzava per Dybala che con un tocco di fino superva il portiere cileno Arias: 2-0. Al 37° il fattaccio dell'espulsione di Medel e Messi. Nella ripresa qualcosa in più faceva il Cile, troppo poco però per impensierire la difesa argentina. Tuttavia al 14° la gara si riapriva; fallo di Pezzella su Aranguìz al limite dell'area di rigore, intervento del VAR e concessione del calcio di rigore che Vidal trasformava. Poi altri scontri, alcune buone occasioni per l'Argentina, propiziate anche da un Di Marìa entrato come fosse tarantolato al posto dello sconsolato Dybala, sicuramente uno dei migliori. La gara terminava 2-1, risultato che decretava il terzo posto dell'Argentina, ma che non finiva al fischio finale. Il direttore di gara veniva comunque pesantemente contestato dai calciatori, e nel dopo partita Messi si e' lasciato addirittura andare a dichiarazioni di fuoco contro la CONMEBOL. E questa era una partita che non interessava a nessuno?