Copa Suruga Bank 2018: domani alle 12 Cerezo Osaka-Independiente.

07.08.2018 21:50 di Roberto Scannapieco  articolo letto 34 volte
Copa Suruga Bank 2018: domani alle 12 Cerezo Osaka-Independiente.

La sveglia suonerà presto domani per i tifosi dell'Independiente, perchè alle 7 (in Giappone saranno le 19) il Diablo Rojo giocherà la Suruga Bank Championship 2018, contro il Cerezo Osaka. Per l'Independiente la gara assume un significato molto importante, perchè vincendo, alzerebbe al cielo il 18° trofeo internazionale, eguagliando il Boca Juniors, per cui ancora di più l'appellativo di Rey de Copas sarebbe azzeccato. La squadra di Holan ha tutte le carte in regola per affermarsi, anche se troverà un ambientino niente male nel catino del Kincho Stadium di Osaka. Tifo infernale e temperatura che si annuncia sui 30 gradi, con un alto tasso di umidità, oltre ovviamente alla squadra nipponica, questi sono i pericoli per Meza e compagni, che però ha la consapevolezza di avere qualcosa in più dal punto di vista tecnico. "Il Cerezo Osaka mi sembra una squadra molto ben organizzata, veloce, per cui dovremo stare molto attenti. Si gioca in gara unica, per cui ci sono pochissimi margini d'errore, e noi dovremo cercare di non commetterne. Vogliamo alzare la coppa, per cui dovremo fare il massimo per portare a casa il trofeo. Il clima può essere un fattore importante, ma non sarà determinante, determinante sarà l'atteggiamento con cui approcceremo la gara. Dobbiamo essere ordinati e chiudere tutti gli spazi ai nostri avversari, loro sono veloci, ma anche noi lo siamo". Queste le parole di Ariel Holan nella conferenza stampa della vigilia. I tifosi sono in trepidante attesa per quella che, se arrivasse, sarebbe una vittoria storica, importante quanto una Libertadores, l'ennesimo trofeo del Rey de Copas.