I 2 compleanni di Luciano Ceccatto

17.02.2019 20:32 di Roberto Scannapieco  articolo letto 25 volte
I 2 compleanni di Luciano Ceccatto

Luciano Ceccatto il 4 Febbraio 2018 era praticamente morto. Calciatore del Nueva Alianza, squadra di La Plata, che gioca il Torneo Federal C, Ceccatto stava giocando quel giorno la gara di campionato contro la Juventud de Bernal quando improvvisamente si accasciò al suolo esanime. Subito soccorso dal medico presente sul terreno di gioco, che gli praticò un massaggio cardiaco, Ceccatto subì 6 attacchi cardiaci, 3 sul campo di calcio, 2 sull'ambulanza che lo trasportava in ospedale ed uno in ospedale. Praticamente morto, Luciano Ceccatto e' stato protagonista di un vero e proprio miracolo. Per 3 settimane e' stato ricoverato ma giorno dopo giorno le sue condizioni sono migliorate. Oggi il 34enne ex calciatore e' in condizione di fare qualsiasi tipo di attività sportiva non competitiva ovviamente, ma per lui la competitività passa in secondo piano. "La mia vita la devo al medico della Juventud, Héctor Figueroa, il primo che mi soccorse in campo. Quello che mi e' accaduto me lo hanno spiegato in clinica: ho avuto una "muerte subìta (morte improvvisa), e di 10 casi come questi, solo 1 ha un esito positivo, come successo a me. I medici non riescono a spiegarsi cosa abbia causato questa muerte subìta, per loro che io sia vivo e' un miracolo. Ora faccio una vita normale, corro, faccio palestra, certo non ad alto livello, ma cosa importa, l'importante e' essere qua a godermi la mia famiglia e festeggiare due compleanni, il primo il 6 Luglio, giorno della mia nascita, l'altro il 4 Febbraio, giorno della "rinascita". Ceccatto oggi tornerà di nuovo in campo per una gara amichevole organizzata dalla Nueva Alianza come partita di addio al calcio per lui. Giocherà una ventina di minuti per ricevere l'applauso di tutti. Sarà questo il miracolo di Luciano Ceccatto.