Mondiale 2030: per l'edizione del centenario si propone il trio Argentina-Paraguay-Uruguay

05.09.2017 21:52 di Roberto Scannapieco   Vedi letture
Mondiale 2030: per l'edizione del centenario si propone il trio Argentina-Paraguay-Uruguay

Fra 12 anni la Coppa del Mondo compira' 100 anni, e la Conmebol gia' da qualche mese si e' messa all'opera per cercare di portare l'organizzazione della manifestazione in un paese sudamericano. Per festeggiare come si deve, l'ideale sarebbe che fosse l'Uruguay a fare gli onori di casa, ricordando la prima edizione del Mondiale, che si svolse proprio nel Paese dei Charrùas nel 1930, ma i cambiamenti sostanziali che hanno accompagnato il gioco del calcio darebbero poche chance all'Uruguay di organizzare l'edizione del Centenario, per cui si starebbe pensando di affiancarlo ad Argentina e Paraguay. La Federazione Calcistica Sudamericana, dopo aver ricevuto le proposte delle tre Nazioni, ha prodotto un video ufficiale per lanciare ufficialmente la candidatura ad ospitare il Mondiale 2030. Nel video ovviamente si parla molto dell'edizione del Centenario, e vengono mostrate immagini storiche della prima edizione e delle squadre dei tre paesi organizzatori. Lo slogan "Creer en Grande", sembra stridere con la situazione generale delle tre Nazioni, che hanno sempre cercato di diventare grandi dal punto di vista economico, ma si sono scontrate con gestioni di governo inadeguate, che hanno lasciato i Paesi in evidenti difficolta'. Mancano 12 anni al Centenario di quella che e' la piu' importante manifestazione calcistica per nazionali, e partire per tempo potrebbe essere fondamentale, ma di acqua ne passera' sotto i ponti, e la sicurezza di poter essere i prescelti non c'e' ovviamente, per di piu' in un epoca nella quale comanda il business, ma tentar non nuoce.