Russia 2018: il Mondiale porta un pò d'ossigeno a molti club sudamericani

03.02.2018 13:54 di Roberto Scannapieco  articolo letto 19 volte
Russia 2018: il Mondiale porta un pò d'ossigeno a molti club sudamericani

Il Mondiale di calcio porta soldi, questo lo si sa, quello che forse molti non sapevano è che, dal 2010 la FIFA distribuisce dei benefit ai club con calciatori impegnati nella manifestazione mondiale per nazioni. I club i cui calciatori fanno parte delle squadre nazionali presenti a Russia 2018, si spartiranno in totale 209 milioni di Dollari (furono 169 milioni per il Mondiale in Sudafrica e 139 milioni per quello in Brasile), in base ai giorni di permanenza alla manifestazione, (la quota giornaliera per ogni calciatore e' di 8530 Dollari). Ogni club, per poter partecipare a questo "programma" deve inviare alla FIFA un documento con il quale si dichiara di aderire al "programma", che ha alcuni punti fermi: 1) per avere il benefit economico non e' necessario che il calciatore giochi, basta la sola convocazione al Mondiale; 2) nel caso in cui un calciatore convocato, negli ultimi 2 anni abbia fatto parte di più club, il denaro viene diviso tra le due società. I club cominciano a fare già i calcoli.