Primera Divisiòn: Torneo uruguaiano fermo nell'ultimo week end dopo le minacce agli arbitri

29.04.2019 15:39 di Roberto Scannapieco   Vedi letture
Primera Divisiòn: Torneo uruguaiano fermo nell'ultimo week end dopo le minacce agli arbitri

Questo fine settimana il calcio in Uruguay si e' fermato. Sono stati gli arbitri a scioperare dopo i fatti accaduti Venerdì scorso nella sede dell'AUF. Alcuni tifosi del Club Nacional hanno fatto irruzione infatti nei locali della Federazione esponendo anche alcuni striscioni contro la classe arbitrale rea di "dirigere" contro il club Tricolor. Offese anche verbali sono giunte ai rappresentati dei direttori di gara uruguaiani, e si e' sfiorata la rissa. Non tutti i club però hanno preso bene lo sciopero, visto che anche per impegni internazionali, il posticipo della giornata di campionato, l'undicesima del Torneo Apertura 2019, stravolge il programma di allenamenti. Il problema però potrebbe anche non essere risolto a breve perchè alcune società hanno fatto sapere che l'attività calcistica non debba riprendere fin quando il nuovo presidente dell'AUF, Ignacio Alonso, eletto il mese scorso, non entrerà ufficialmente in carica, cosa che sembra non accadrà in questa settimana. Per quanto concerne le indagini sull'episodio accaduto Venerdì, la Polizia ha già visionato i filmati e presto potrebbe emettere dei provvedimenti verso coloro che si sono resi protagonisti delle minacce agli organi istituzionali del calcio uruguaiano.