Boca Juniors: Villa chiamato a giudizio, guai in vista?

17.03.2021 20:00 di Giacomo Cobianchi   Vedi letture
Boca Juniors
Boca Juniors

RELAZIONI PERICOLOSE

Avevamo raccontato quanto accaduto all'ala colombiana del Boca Juniors, Sebastián Villa, nell'Aprile 2020: denunciato dalla ex-compagna, Daniela Cortés, a mezzo social, per lesioni e minacce a lei e famiglia. La donna aveva pubblicato un lungo post su Instagram a cui erano allegate foto delle presunte percosse ricevute dal giocatore, ed aveva raccontato di aver dovuto lasciare di nascosto la casa dove vivevano insieme per trasferirsi dai suoi genitori in Colombia. Dal canto suo, il n°22 del Boca si era discolpato dichiarando di non trovarsi nemmeno a casa con lei nelle date indicate e di non averla mai toccata né minacciata, puntando invece il dito verso i familiari che l'avrebbero istigata a denunciare il falso in vista di un possibile risarcimento.

Questa situazione aveva portato ad uno stallo alla messicana con tre protagonisti: la Cortés (rappresentata nella figura del suo avvocato Fernando Burlando), che aveva depositato una denuncia formale dando il via all'istruttoria di un possibile processo, Sebastián Villa ed il Boca Juniors, che aveva inizialmente sospeso il proprio tesserato (con tanto di possibile trasferimento all'Atletico Mineiro saltato) e successivamente reintegrato in rosa il colombiano dopo la tregua tra Villa e la Cortés, sancita da dichiarazioni di distensione nel periodo della ripresa del fútbol in Argentina.

ULTIME NOVITÁ

Ciononostante, la denuncia non è mai stata ritirata (altrimenti la Cortés sarebbe stata passibile di imputazione per aver dichiarato il falso), e l'iter  dell'istruttoria è continuato: la ex-compagna non si è presentata a deporre più volte, ma il Tribunale ha comunque reso noto di voler aprire un processo per violenze ed ha ufficialmente convocato il calciatore per un interrogatorio. Contestualmente, verranno realizzate perizie fisiche e psicologiche sulla presunta vittima, per verificare la coerenza con quanto raccontato circa un anno fa ai tempi della denuncia. Stando a quanto trapela, comunque, un'ipotetica condanna non porterebbe Villa ad una pena carceraria.