Il periodo tra le fine del 2017 e il 2018 non è stato un periodo semplice per Edwin Cardona, il trequartista del Boca in un'intervista ha commentato uno dei momenti più drammatici della sua carriera e la mancata convocazione di Pekerman per il Mondiale 2018. "La cosa più difficile della mia vita è stata la Coppa del Mondo, mi sono fidata di persone che all'epoca consideravano importanti. Quando ho ricevuto la chiamata che non andavo, era un sabato, non dimenticherò mai, uscivo con i miei figli per cena. Stavo guidando, e quando me l'hanno detto, l'auto andava da sola. Ho sentito un vuoto nel cuore e quando sono tornato a casa ho fatto finta di essere forte, ma quando ho visto la prima partita del Mondiale, la mia vita ha preso una svolta. Lì ho guadagnato circa sette chili. Quando sono arrivato al Boca, dove dovevo presentarmi dopo la preseason, dopo il Mondiale, ho visto che ci giocavano i miei compagni ... non volevo sapere nulla di gioco. Ho anche avuto problemi con la mia famiglia perché mi sono isolato, sono entrato in una bolla, ma sento che alla fine mi ha aiutato a pensare a quello che volevo per la mia vita. Ho buttato via tutto perché non volevo giocare, Pensavo che la mia vita fosse crollata". 

Sezione: Argentina / Data: Gio 25 marzo 2021 alle 20:00
Autore: Antonino Sergi / Twitter: @NinoSergi92
Vedi letture
Print