Le voci circolate negli ultimi giorni riguardo il ritiro dall'attività agonistica di Maximiliano Rodrìguez hanno tenuto in apprensione la tifoseria del Newell's Old Boys, ma e' stato proprio il 40enne centrocampista a fare chiarezza. Maxi nell'attuale campionato ha giocato finora una manciata di minuti diluiti in due gare, l'ultima due mesi fa, e complice anche un infortunio muscolare, il campo non lo ha più rivisto. Qualcuno avrebbe raccolto le confessioni del calciatore che viste le poche opportunità avute e il non essere al massimo della forma, avrebbe deciso di chiudere con il calcio giocato nella gara che segna il ritorno dei tifosi sugli spalti. "La Fiera" ha spiegato nella conferenza stampa di ieri, dopo lultimo allenamento sostenuto dalla squadra, come stanno le cose: "Come sempre darò il massimo per il club, dentro o fuori del campo non importa. Domani non succederà nulla, voglio ancora divertirmi con la maglia del Newell's, tutto quello che e' stato detto negli ultimi giorni sono solo speculazioni, l'unica festa sarà sugli spalti per il ritorno dei nostri tifosi. Lasciamo lavorare la dirigenza, che si e' appena insediata (il nuovo presidente, Ignacio Astore, e' stato eletto meno di un mese fa), loro sanno cosa devono fare ed io sono a disposizione". Non potevano mancare le domande sul suo rapporto con il tecnico Fernando Gamboa, e Rodrìguez anche in questo caso ha risposto tranquillamente: "Non c'e' nessun problema con il tecnico, ci parliamo giornalmente, ma non premo nessuno perchè nonostante abbia la voglia di giocare e' sempre l'allenatore quello che decide. L'importante e' che la squadra vada bene, io domani voglio vincere, come sempre, anche se non gioco". Alla fine l'ex anche di Espanyol (Spa), Atlético Madrid (Spa), e Liverpool (Ing), ha sottolineato che non ha intenzione di ritirarsi, e non l'ha avuta nemmeno nel periodo in cui il calcio in Argentina si e' fermato a causa della pandemia. La Fiera vuole mordere ancora. 

Sezione: Argentina / Data: Ven 08 ottobre 2021 alle 14:46
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print