Aspettando la Finale di Copa Libertadores che Flamengo e Palmeiras giocheranno il 27 Novembre, un primo successo, piccolo ma significativo, lo ha messo a segno il club Rubronegro. Ieri infatti ha firmato per il Flamengo il giovanissimo Fàbio Mondoni, 16 anni, che aveva mosso i primi passi nelle Divisioni di Base del Palmeiras. Mondoni, soprannominato Fabinho, aveva giocato con l'Under-11 e l'Under-13 del Verdão, ma nella seconda metà del 2019 aveva lasciato la società paulista per partire alla volta dell'Italia insieme alla famiglia. Non avendo nessun vincolo contrattuale (la Legge Pelé prevede che un primo vincolo "ufficiale" con un club può cominciare dall'età di 14 anni, Mondoni al momento della partenza per il Vecchio Continente ne aveva 13) il giovanissimo ha potuto lasciare tranquillamente il Palmeiras. In Italia, precisamente a Torino, dove la famiglia si era trasferita, ha avuto modo di entrare a far parte delle Giovanili della Juventus. Dopo 2 anni in bianconero, visto che la società non aveva ancora deciso di inserirlo nell'Under-15, il papà del ragazzino ha deciso di rimandarlo in Brasile, ma per vestire la maglia del Flamengo che nel frattempo aveva visionato il giovane trequartista. Con il club Rubronegro, Fabinho ha firmato un contratto fino alla fine del 2023, sarà inserito nella formazione Under-15 dove comincerà la sua avventura, con la speranza di poter emergere, e chissà, avendo anche il passaporto europeo per via della famiglia di origine italiana, poter anche optare se gli venisse proposto, di essere disponibile a giocare con la Nazionale Italiana.

Sezione: Brasile / Data: Sab 23 ottobre 2021 alle 15:23
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print