Il Paulistão è sceso già in campo e le sorprese non sono mancate. Il Mirassol ha battuto il São Bento per 2-1, con il gol decisivo di Fabricio Daniel. La rete ha fatto emozionare il 23enne del Leão che ha ricordato gli ultimi tre anni difficili per lui. Non solo lui è tornato dopo un periodo non molto buono sui campi e nella vita privata. Pure il portiere Alex “Muralha” Santana del Mirassol si è rimesso in gioco grazie ai freschi campioni della Série D. I tempi del Flamengo per lui sono ormai lontani, sia le partite in cui è diventato un idolo indiscusso per le sue parate sia per le papere che lo hanno fatto diventare scherno dei tifosi.

La voglia di rivalsa dei giocatori del Mirassol è la stessa che caratterizza lo stesso club dell'Alta Araraquarense. La sua storia è fatta di cadute da cui si è sempre rialzato, come quella provocata dalla pandemia. Durante lo scorso Paulistão aveva perso tutti i giocatori in rosa, dovendo ripartire così con giocatori presi in prestito o calciatori non professionisti in modo gratuito. Il Mirassol tuttavia ha dato grande prova di sé, qualificandosi per la fase a eliminazione diretta e arrivando fino alla semifinale che è valsa un posto nella Série D 2020. Nel proprio cammino aveva eliminato il São Paulo.

La vittoria è arrivata in rimonta, dopo lo svantaggio nei primi minuti di gioco. Tuttavia il calcio mostrato è invidiabile anche a livelli altissimi, visto il possesso del 70% e i tanti tiri messi segno nello specchio. Il centrocampo coordinato da Cassinho fa la differenza nel fraseggio. Il trequartista ha provato anche a metterla dentro direttamente da calcio d'angolo, sfiorando di poco la rete. Il gol olimpico sarebbe stata una maniera fantastica per iniziare questo torneo che per lui promette grandi cose.

RIEPILOGO PARTITA

São Bento 1-2 Mirassol

Marcatori: 7' Geovane Santana (ass. Alan Dias) (S), 45+1' Daniel Borges (ass. Ernandes) (M), 81' Fabricio Daniel (rig) (M)

Sezione: Brasile / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 18:00
Autore: Florind Lucas
vedi letture
Print