L'ufficializzazione del  ritorno nella Serie A brasiliana, arrivata dopo la vittoria di campionato contro l'Operàrio Lunedì, ha dato al Botafogo l'opportunità di cominciare a programmare la prossima stagione con qualche settimana d'anticipo. Il Glorioso tornerà a giocare il massimo campionato brasiliano ma con un porgetto molto differente rispetto a quello che purtroppo l'anno scorso portò alla retrocessione. Il club di Rìo de Janeiro pagò caro delle scelte tecniche, su tutte l'ingaggio di  Kalou e Honda, calciatori d'esperienza sì, ma che in pratica allo stadio Nilton Santos fecero una  villeggiatura lautamente pagata.

Si cambierà registro quindi, lo ha confermato il Direttore Sportivo del  Fogão, Eduardo Freeland, dando però anche una chicca che accenderà sicuramente la tifoseria. "L'anno prossimo l'imperativo e' tenere sotto controllo l'aspetto economico, follie non se ne faranno come nel 2020, ma un eccezione potremo farla solo per un calciatore. Freeland si riferisce a Marcelo, il difensore pluridecorato con il Brasile ma soprattutto con il Real Madrid. Il 33enne carioca, e' nato a Rìo, ha già ricevuto la notizia dalla società Merengue che alla fine della stagione spagnola non gli verrà rinnovato il contratto, per cui potrebbe anche decidere di lasciare il Real con 6 mesi d'anticipo. Un primo colloquio preliminare con il Botafogo ci sarebbe stato, d'altronde Marcelo non ha mai nascosto il suo tifo per il Fogão, quindi per festeggiare degnamente il ritorno in Serie A, il club di General Severiano potrebbe regalare ai tifosi un colpo da 90, che sicuramente non farebbe villeggiatura al Nilton Santos.

Sezione: Calciomercato / Data: Mer 17 novembre 2021 alle 14:44
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print