La finestra di mercato estiva del campionato argentino ha chiuso in corrispondenza dell'inizio della Copa de la LIga Profesional, ma molti giocatori continuano ad essere sotto i riflettori in quanto al centro di trattative che coinvolgono club stranieri, militanti in campionati il cui mercato è ancora aperto.

È il caso, ad esempio, della Major League Soccer, negli ultimi anni molto attiva verso il mercato argentino e che ha acquisito molti calciatori militanti in Primera División anche in questa sessione: ad Atlanta è arrivato El Gringo Gabriel Heinze, che ha subito pescato in patria facendo acquistare ai rossoneri Lisandro López e Sebastián Sosa. Ma è stata la ricerca di un centrale di difesa che ha reso la vita difficile alla squadra guidata dall'ex-tecnico del Vélez, che ha tentato prima l'approccio per Giannetti (capitano proprio del Fortín) e poi si è buttata a capofitto su Alan Franco dell'Independiente.

La situazione economica non propriamente rosea del Rojo, unita alla volontà del giocatore di cercare un contratto più redditizio, ha fatto si che la trattativa si sbloccasse al terzo assalto degli statunitensi: Franco ha già lasciato Avellaneda e nelle prossime ore viaggerà verso Atlanta per sostenere i test fisici.

"Mi ha colto un po 'di sorpresa, ma sono contento del trasferimento imminente. Me l'aspettavo tempo fa, ora voglio godermelo al massimo e continuare a crescere."

Per un trasferimento ormai fatto (anche se ancora non si conoscono le cifre di Franco), una suggestione che pare prossima a concretizzarsi, nata nelle ultime ore: il passaggio di Ramón Wanchope Ábila dal Boca Juniors al Minnesota United. Il centravanti Xeneize, attualmente non utilizzato da Miguel Ángel Russo per un infortunio, sarebbe essere scivolato al di fuori dei piani del tecnico per via della sua precaria condizione fisica sempre in dubbio.

In questa situazione, si sarebbe inserita la franchigia statunitense, che avrebbe presentato al procuratore dell'attaccante un'offerta per un prestito con diritto di riscatto. Il Boca non gradirebbe la formula e spingerebbe per un trasferimento a titolo definitivo, mentre il giocatore vedrebbe di buon occhio un trasferimento negli Stati Uniti, soprattutto per il miglior ingaggio garantitogli.

Sezione: Calciomercato / Data: Mar 23 marzo 2021 alle 19:00
Autore: Giacomo Cobianchi
vedi letture
Print