Si e' chiusa ieri la ricerca della Federazione Calcistica Paraguaiana del tecnico che dovrà dirigere l'Albirroja nel rush finale delle Eliminatorie Sudamericane per il Mondiale 2022. L'AFP ha ingaggiato Guillermo Barros Schelotto, 48 anni, che da circa un anno era a spasso dopo aver lasciato la guida degli statunitensi del Los Angeles Galaxy. Il Paraguay era senza allenatore da una settimana, Eduardo Berizzo, anche lui argentino, era stato esonerato dopo la batosta rimediata in casa della Bolivia (0-4) nell'ultima gara giocata, che aveva lasciato l'Albirroja in una situazione complicata di classifica, con molte possibilità di non qualificarsi per il Mondiale in Qatar del prossimo anno. Proprio questa situazione sembrava pregiudicare l'accettazione da parte del "Mellizo" della proposta fattagli dalla AFP, invece alla fine l'ex tecnico di Lanùs, Palermo (Ita), e Boca Juniors ha accettato l'incarico e l'onere di cercare di portare il Paraguay alla qualificazione al Mondiale. Un onere che potrebbe, se Schelotto dovesse fare il miracolo, diventare un onore, e che gli consentirebbe di diventare un "eroe". Per l'ufficializzazione manca solo la firma, ma il Presidente dell'AFP, George Harrison, ha fatto capire che non ci saranno problemi. Guillermo Barros Schelotto, che sarà coadiuvato come sempre dal gemello Gustavo, firmerà un contratto fino al Luglio del 2024.

Sezione: Nazionali / Data: Mer 20 ottobre 2021 alle 13:42
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print