Paraguay: Il Presidente APF, Harrison: "C'e' un contratto, contro l'Argentina giochiamo noi".

24.10.2019 16:18 di Roberto Scannapieco   Vedi letture
Paraguay: Il Presidente APF, Harrison: "C'e' un contratto, contro l'Argentina giochiamo noi".

Il pasticciaccio che vede coinvolte Paraguay, Argentina ed Uruguay potrebbe arrivare in tribunale. La storia: il 7 Ottobre un comunicato stampa diffuso dalla Federazione Calcistica Paraguaiana sulla pagina Twitter istituzionale annunciava date ed avversari delle due amichevoli che l'Albirroja avrebbe disputato a Novembre, il 15 contro il Venezuela ed il 19 contro l'Argentina, entrambe da giocare nella capitale del Bangladesh, Dacca. Alcuni giorni dopo l'allenatore dell'Uruguay, Oscar Tabàrez, confermava da parte sua che il 19 Novembre la sua Celeste avrebbe sfidato l'Argentina in amichevole a Tel Aviv, Israele. Da qui e' nata la querelle, che ieri il Presidente della APF, Robert Harrison, ha confermato di voler portare in tribunale visto che a suo dire, la Federazione Paraguaiana avrebbe firmato l'accordo per la partita contro l'Argentina con il gruppo che detiene i diritti della Selecciòn. "C'e' la firma sull'accordo delle amichevoli contro Venezuela ed Argentina. L'accordo prevedeva anche il ricevimento di un importante fetta di denaro relativo all'amichevole con la Selecciòn che doveva pervenirci ieri, ma ad oggi la somma pattuita non e' ancora arrivata, per cui siamo intenzionati ad adire le vie legali, se non riceveremo risposta all'intimazione di pagamento di quanto dovuto che inviamo oggi. Ci hanno detto che non ci sono mai state trattative per organizzare queste partite! Bene, gli abbiamo dato 24 ore di tempo per mettersi in regola, ma intanto stiamo lavorando su un altro binario, quello legale, per far valere il nostro diritto di far valere il contratto firmato". Harrison e' stato chiaro, la gara contro l'Argentina si deve giocare, e non solo per una questione prettamente sportiva. Come andrà a finire?