Il ricordo dei suoi inizi calcistici non poteva lasciarlo indifferente, così Ronaldo Luís Nazário de Lima, o se preferite Ronaldo Fenomeno, ha deciso di fare il grande passo ed ha concluso l'acquisto del Cruzeiro, la società di Belo Horizonte nel quale fece il suo esordio come calciatore nel 1993, nel club dal quale spiccò il volo verso l'Europa e verso la carriera stratosferica che tutti conoscono. Ronaldo con l'acquisto del Cruzeiro porta a due le società delle quali detiene la maggioranza delle azioni, la prima e' la spagnola Real Valladolid, il 51% delle quote sono sue.

Per quanto riguarda la Raposa, la quota acquisita dal Fenomeno attraverso la Tara Sport, società di cui e' proprietario, e' del 90% ed e' costata 400 milioni di Reais, quasi 70 milioni di Euro. Attualmente il Cruzeiro partecipa al Brasileirao Serie B, campionato nel quale era retrocesso nel 2019 (fino ad allora era, insieme al Flamengo l'unica squadra a non essere mai retrocessa dal massimo campionato brasiliano fondato nel 1971), e Ronaldo nelle prime parole a margine della ufficializzazione dell'acauisto del club, ha ovviamente dichiarato che l'intenzione e' riportare la società nell'elite del calcio brasiliano, si e' dato un limite temporale, 2 anni, ben sapendo delle difficoltà economiche in cui versa attualmente la società.

Proprio l'estinzione dei debiti sarà la prima mossa extra campo del nuovo proprietario della Raposa, nel frattempo però si comincerà a costruire la squadra per l'anno prossimo, con i tifosi che sperano di poter prima del previsto tornare a competere nel Brasileirao Serie A, soprattutto reincontrare a livello nazionale gli acerrimi rivali dell'Atlético Mineiro, freschi vincitori del campionato e della Copa do Brasil.

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 21 dicembre 2021 alle 15:15
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print