E' la "croce" di tutti i portieri delle Categorie Giovanili del calcio uruguaiano. Stiamo parlando di Oscar Cruz, la "croce" appunto, 19 anni, attaccante del Peñarol Under-19, che Sabato scorso e' diventato il massimo cannoniere della storia delle Giovanili del club Aurinegro. Cruz non da oggi sta strabiliando per le sue doti realizzative e per la sua ottima tecnica, e sicuramente può essere definito un "crack" del calcio uruguaiano che farà presto parlare di sè in ambito internazionale. Per adesso la sua notorietà e' stata nazionale, e nell'ultima gara giocata con il Peñarol Under-19 ha infilato 4 volte il portiere del Montevideo City Torque (gara terminata per la cronaca sul 5-0 per il club carbonero) arrivando alla spettabile quota di 147 reti con la maglia Aurinegra, il che lo ha portato a diventare il bomber per eccellenza del Peñarol Giovanile, superando Miguel Peirano, (che ha giocato nelle Giovanili nella decade del 1980) che deteneva il record con 144 reti. Gli addetti ai lavori scommettono su questo ragazzo che giorno dopo giorno affina la sua tecnica, e sono sicuri che l'anno prossimo farà il debutto in prima squadra. Se lo augura anche lui, che in una intervista di qualche settimana fa, prima di fare il record, aveva dichiarato di essere pronto a fare il grande salto nella Primera Divisiòn de Uruguay, ed ambire logicamente al grande palcoscenico europeo. 

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 15 ottobre 2021 alle 15:27
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print