Lo hanno già soprannominato il "delantero de seis puntos”, nonostante abbia giocato appena 4 partite quest'anno (5 quelle giocate nel 2020) per via dei 2 gol ed anche per il suo apporto dato nelle ultime due vittorie del Club Nacional. Stiamo parlando di Santiago Ramìrez, 20 anni, attaccante "canterano" dei Bolsos, che si sta mettendo in mostra oramai già da un anno e mezzo con la prima squadra, e che punta ovviamente a seguire le orme del fratello maggiore, Ignàcio, che gioca in Francia con il St Etienne. Santiago Ramìrez sta mano mano prendendo confidenza con il professionismo, una cosa e' giocare nelle Giovanili, altra cosa e' confrontarsi con calciatori di esperienza e qualità non indifferenti nel massimo campionato uruguaiano, ma grazie anche ai consigli del tecnico Martìn Ligüera che lo conosce bene in quanto lo aveva avuto nelle formazioni giovanili che dirigeva prima di passare ad allenare la prima squadra, le sue qualità stanno uscendo fuori. La strada verso la consacrazione non e' facile, "El Colito", un altro dei suoi soprannomi, dovrà sgomitare per prendersi un posto da titolare nel Club Nacional, accanto ha attaccanti del calibro di Gonzalo Bergessio e Leandro Fernàndez, entrambi argentini, ma da quello che si e' intravisto, il ragazzo sa il fatto suo e non si farà certamente intimidire. Il Club Nacional ha un altro "crack" da poter pubblicizzare.

Sezione: Uruguay / Data: Lun 18 ottobre 2021 alle 15:53
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print