Il Peñarol fa tris. La squadra allenata da Diego Lòpez, con la vittoria in trasferta in casa del Fénix, secondo in classifica, e la concomitante sconfitta del Danubio, a due giornate dalla fine del Torneo Apertura 2019 della Primera Divisiòn de Uruguay, alza al cielo il Trofeo. Per l'Aurinegro e' la terza vittoria di fila, Clausura 2017 ed Anual 2018 le precedenti affermazioni, sempre con l'ex Cagliari, Bologna e Palermo in panchina. Lòpez a dirigere, calciatori come Rodrigo Rojo, Cristian Rodrìguez, Walter Gargano, Gaston Rodrìguez, Lucas Viatri, Cristian Lema, ed i giovani Ezequiel Busquets, Enzo Martìnez, Agustìn Canobbio, Luìs Acevedo, in campo a imporre il proprio talento, e quindi la miscela si e' fatta esplosiva; a due partit dalla fine il Peñarol conta 9 vittorie, 3 pareggi ed 1 sconfitta, con la miglior difesa, solo 8 reti subite, ed una particolarità: nelle 13 gare finora disputate non ha ricevuto nessun cartellino rosso. Primo obiettivo raggiunto quindi, ora, al di là delle ultime partite di campionato, l'Aurinegro si concentrerà sulla sfida di Copa Sudamericana che lo opporrà al Deportivo Cali, con la squadra che vuole fortemente essere protagonista nel Torneo Continentale dopo la beffa subìta nel Gruppo D della Libertadores, dove arrivata a pari punti, 10, con Flamengo e LDU Quito, ha dovuto cedere le prime due posizioni, quelle che qualificavano agli Ottavi di Finale, per la differenza reti.

Sezione: Uruguay / Data: Lun 20 maggio 2019 alle 15:05
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print