Stavolta la Federazione  Calcistica Uruguaiana non ha potuto "salvare" Oscar Washington Tabàrez. Il "Maestro" dopo la riunione tenutasi tra i vertici dell'AUF dopo l'ultima sconfitta subìta dall'Uruguay nelle qualificazioni al Mondiale 2022, e' stato sollevato ieri dall'incarico di allenatore della Celeste. Una decisione sicuramente sofferta, Tabàrez era in carica da 15 anni, ma che oramai era improcrastinabile visto che con le ultime 4 gare consecutive perse, l'Uruguay rischia seriamente di non qualificarsi per il prossimo Mondiale.

Il 74enne tecnico, ex tra le altre squadre, anche di Cagliari e Milan, era già da un mese sulla graticola, ed una prima riunione d'urgenza dell'AUF dopo la sconfitta subìta in casa dell'Argentina (0-3) aveva visto i favorevoli alla continuazione del vincolo avere la meglio su chi chiedeva l'esonero. Le cose però nell'ultimo mese non sono cambiate, sono arrivate altre 2 sconfitte nelle 2 gare di Novembre delle qualificazioni sudamericane a Qatar 2022, e di conseguenza e' arrivato anche l'esonero. Tabarez, in carica dalla fine di Marzo del 2006, chiude la sua seconda avventura alla guida della Celeste (la prima fu dal Settembre del 1988 alla fine di Giugno del 1990) dopo 182 partite, con uno score di 85 vittorie, 40 pareggi, e 57 sconfitte.

Sezione: Uruguay / Data: Sab 20 novembre 2021 alle 14:20
Autore: Roberto Scannapieco
vedi letture
Print